header logo

Si preannuncia infuocata la gara di Champions League tra Feyenoord e Lazio dove le due squadre si giocheranno un'ampia fetta delle possibilità di passaggio del turno. Ad infuocare la viglia ci stanno pensando la società olandese ed i suoi tifosi che hanno proposto alla Uefa di poter esporre uno striscione nei confronti del tecnico Maurizio Sarri. Tutto nasce dalla conferenza stampa post partita dello scontro avvenuto in Olanda lo scorso novembre dove il tecnico toscano aveva rivelato un comportamento poco edificante dei tifosi di casa “Dalla tribuna dietro la panchina piovevano buste di piscio. Ovvio che ci sia un po' di fastidio”. 

La risposta della Uefa

Non ha tardato ad arrivare la risposta della Uefa che ha negato tale possibilità precisando con una nota come "Abbiamo valutato la proposta e purtroppo è qualcosa che non può essere approvato. Il messaggio sembra provocatorio, in quanto è una risposta a un commento fatto in precedenza dall'allenatore del Lazio e l'immagine è considerata preoccupante e quindi inadatta per un evento sportivo”.

La contromossa del Feyenoord

Secondo quanto riporta il portale olandese 1908.nl la società olandese starebbe tentando una mediazione con la Uefa lasciando passare il messaggio che si tratta di uno striscione dal carattere ludico. Di certo questo non servirà ad ingentilire gli animi in campo che saranno di certo tesi anche per via della posta in palio e del divieto di trasferta inflitto alle due tifoserie.

 

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, l'avvocato di Casale su Corona: "Sporgeremo querela, Nicolò non ha mai scommesso..."