header logo

E' stato un pomeriggio caldo quello di ieri tra Luciano Moggi e Maurizio Sarri che non se le sono mandate a dire. A far scatenare la scintilla è stato l'ex dirigente della Juventus che a Radio Bianconera aveva espresso un giudizio molto severo sull'esperienza di Sarri alla Juventus.

Juventus in serie B se fosse rimasto Sarri

La Juventus è seconda in classifica con Allegri: cosa andiamo cercando? Non facciamo la fine che si stava facendo con Sarri, preso a detta di tutti per migliorare il gioco, questo allenatore è stato inserito in un contesto che non lo rispettava. Nell'unico anno in cui è rimasto alla Juventus non ha solo peggiorato la collettività della squadra, ma, a momenti, rischiava di perdere lo scudetto che ha vinto. Se fosse rimasto un altro anno la squadra sarebbe retrocessa in B.

Non è tardata ad arrivare la replica del Comandante che dai canali ufficiali della società biancoceleste rispedito al mittente le sue presupposizioni.

Mi mette in difficoltà perché devo rispondere a una radiato e quindi mi sento di mancare di rispetto ai non radiati. La verità è che l’ultimo scudetto della Juve è stato sotto la mia gestione e in una storia ultracentenaria l’unica retrocessione che ha fatto la Juve è stata sotto la sua gestione. E anche con 17 punti di penalizzazione per il campionato di Serie B. Purtroppo ho anche la sensazione di quello che c’è dietro le sue dichiarazioni, ma i fatti sono questi.

La replica di Sarri

Sono arrivate poi in tarda serata le ulteriori precisazioni di Luciano Moggi alla replica di Sarri.

Non ho mai detto che con Sarri la Juventus sarebbe andata in Serie B, questo è da escludere. Hanno vinto il campionato. Io ho capito le sue dichiarazioni perché lui disse che la Juventus non era allenabile. Questo lo ha detto Sarri, non io. E, siccome ritengo che quando si cambia allenatore bisogna conoscere anche i calciatori che si hanno in rosa, era stata cercata una soluzione per migliorare il gioco della squadra e invece è peggiorato. Questo penso che sia appurato. Sarri in difficoltà a parlare di un radiato? Dite a Sarri che auguro a lui e ai suoi figli, se ne ha, che non succeda loro ciò che è successo a noi. Non ho criticato Sarri, tengo a precisarlo, però, e lo ripeto, fu lui a dire che la Juventus non era allenabile.

 

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio - Udinese, Cioffi in conferenza stampa: "Siamo concentrarti e vogliosi e le loro assenze sono relative..." - VIDEO