header logo

Le parole del portiere biancoceleste Ivan Provedel dopo la gara ai nostri microfoni in mixedzone  al termine della gara tra Bologna e Lazio.

La gara

"È un peccato perché la gara non è stata male, soprattutto il primo tempo. Avremmo dovuto sbloccarla nel primo tempo, non ci siamo riusciti e loro sono stati bravi a difendersi. Hanno avuto un’occasione che, per come è arrivata, non gli possiamo assolutamente concedere".

Nervosismo a fine gara

"Nervosismo? Io queste cose non le guardo, tolgono l’attenzione da ciò che conta realmente che è la palla in gioco. Ci sono stati atteggiamenti un po’ così da parte loro, se ci vogliono prendere in giro va bene. Questo è il calcio. Dobbiamo essere superiori, abbiamo perso e bravi loro. Dobbiamo pensare a migliorare e adesso giochiamo martedì, avanti".

Umore nello spogliatoio 

"Umore? Un’analisi più accurata la faremo domani mattina, adesso siamo arrabbiati e delusi perché è una partita che dovevamo portare a casa. Non dico vincere, ma quantomeno non perdere"

Salto di qualità

"Se manca il salto di qualità in questa stagione? A questo punto evidentemente si, nel senso che altrimenti saremmo non dico primi ma quasi. Dobbiamo migliorare tanto, lavorare, ma secondo me siamo in fase di crescita. È giusto rosicare per quello che non è venuto bene e per il risultato soprattutto. Dobbiamo pensare a crescere perché la strada è lunga".

Feyenoord e derby

"Feyenoord e derby, se c’è la condizione di fare bene in entrambe le gare? Si, assolutamente. Il nostro dovere è questo, una alla volta. Sono entrambe molto importanti e la prima martedì, anche perché dobbiamo riscattarci dalla brutta prestazione in casa loro. Intanto pensiamo a questa e ci ricarichiamo, andiamo più agguerriti che mai e li aspettiamo a casa nostra. Poi una volta fatta questa, pensiamo al derby”.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Bologna - Lazio, Provedel: "Potevamo fare qualcosa di più, loro un tiro un gol..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi