header logo

Luciano Spalletti nella conferenza stampa di presentazione di questo blocco di partite della Nazionale contro Malta ed Inghilterra ha parlato anche di Mattia Zaccagni. L'attaccante della Lazio non ha potuto rispondere alla convocazione del CT azzurro per via di un colpo alla caviglia ricevuto nella giornata di ieri che lo hanno costretto ad uscire anzitempo dalla gara contro l'Atalanta. "A sinistra c'è Kean, Raspadori, Zaniolo. Spero ci siano anche Chiesa e Zaccagni: quest'ultimo l'ho lasciato a casa perché ieri sera gli hanno fasciato la caviglia, potevo mica obbligarlo a venire? Lo riguardano loro oggi, senza fretta, perché poi tanto è lui. Probabilmente la società spera nel discorso di cui Sarri è portavoce, ma poi ci sono anche i ragazzi che vengono qui volentieri e se sta bene è chiaro che lo portiamo. Se poi è titubante, resta a casa. Perché non si vogliono qui giocatori che vengono forzati: chi vuole restare in vacanza ce lo dice e noi siamo disponibili. Non vogliamo chi non ha a cuore le sorti della Nazionale".

Spalletti con lo stemma della nazionale
EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Juventus, arriva la dura sanzione per Pogba: stipendio azzerato e...

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi