header logo

E' guerra aperta tra Victor Osimhen ed il Napoli ed a scatenarla è stato un video pubblicato sull'account ufficiale di Tik Tok della società partenopea. Un filmato poi cancellato dal profilo del Napoli che però è stato riportato anche dal giornalista Fabrizio Romano che evidenzia una presa in giro dell'attaccante nigeriano in occasione del calcio di rigore sbagliato contro il Bologna. Osimhen da parte sua ha cancellato tutte le foto con la maglia del Napoli dal suo profilo Instagram ed attraverso il suo procuratore sta valutando azioni legale nei confronti del Napoli.

https://twitter.com/FabrizioRomano/status/1706784057479118979

Sulla questione è intervenuto anche il procuratore del centravanti Calenda che ha stigmatizzato l'accaduto “Quanto accaduto oggi sul profilo ufficiale del Napoli sulla piattaforma TikTok non è accettabile. Un filmato che deride Victor è stato prima reso pubblico e poi, ma ormai tardivamente, cancellato. Un fatto grave che crea un danno serissimo al giocatore e si somma al trattamento che il ragazzo sta subendo nell’ultimo periodo tra processi mediatici e fake news. Ci riserviamo la valutazione di intraprendere azioni legali ed ogni iniziativa utile a tutelare”. Spetterà ora ad Aurelio De Laurentiis ricucire uno strappo che al momento sembra essere molto profondo.

5 luglio 1987, la Lazio del - 9 diventa leggenda: il ricordo della società - VIDEO
Lazio - Torino, Sarri si affida ad Immobile per sfatare il taboo dei granata