header logo

Ciro Immobile torna al gol all'Olimpico dopo 8 mesi. Il capitano biancoceleste ha analizzato il match con i salentini terminato con il punteggio di 2-2 ai microfoni di Lazio Style Radio"È mancata la leggerezza. A livello di prestazione, intensità e cattiveria agonistica alla squadra non si può rimproverare nulla. Guardo l’aspetto positivo, ovvero questo punto pesa alla fine, anche perché troppa negatività non fa bene per niente".

PRIMO TEMPO

"Nel primo tempo siamo stati bravi a liberare le mezzali. Già prima dell’assist di Luis Alberto c’era stata la palla di Sergej su cui si erano creati dei buoni presupposti. Ma ci voleva più attenzione. Non si può prendere gol così a tempo scaduto. Ci ha tagliato le gambe e non siamo riusciti a reagire bene nella ripresa. Anzi siamo entrati in campo timorosi e abbiamo preso gol".

LA REAZIONE

"Sembra sempre che debba arrivare lo schiaffo prima di reagire ed invece bastava chiudere il primo tempo in vantaggio per spostare l’inerzia del match. Ringrazio la curva e lo stadio che ci hanno incitato fino alla fine. Siamo lì, stiamo lottando con squadre forti, ma abbiamo ancora le nostre possibilità".

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio - Lecce, Pellegrini: "Pareggio amaro, gol che una squadra da Champions non può prendere..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi