header logo

Ha lasciato il ritiro della Nazionale Francesco Acerbi dopo un colloquio avuto con i membri dello staff tecnico per il caso Juan Jesus. Nella gara di ieri tra Inter e Napoli, infatti, il centrale nerazzurro avrebbe rivolto un insulto a sfondo razzista nei confronti del giocatore del Napoli. Una situazione che potrebbe comportare anche una lunga squalifica ad Acerbi e, per questo motivo, con un comunicato la FIGC ha reso nota la sua decisione di convocare al suo posto il difensore della Roma Gianluca Mancini.

IL COMUNICATO

Il calciatore Francesco Acerbi, arrivato questa mattina nel ritiro della Nazionale a Roma, ha spiegato al Ct Luciano Spalletti e ai compagni di squadra, come previsto dalla policy interna del Club Italia, la propria versione sulla presunta espressione razzista segnalata dal calciatore Juan Jesus nel corso della gara Inter-Napoli. Dal resoconto del difensore nerazzurro, in attesa che venga ricostruito quanto avvenuto nel rispetto dell’autonomia della giustizia sportiva, è emerso che non vi è stato da parte sua alcun intento diffamatorio, denigratorio o razzista. Si è comunque convenuto di escludere Acerbi dalla lista dei convocati per le prossime due amichevoli in programma negli Stati Uniti, per garantire la necessaria serenità alla Nazionale e allo stesso calciatore, che oggi farà ritorno al club di appartenenza. Di conseguenza, è stato convocato il difensore della Roma Gianluca Mancini, che faceva già parte della lista dei pre convocati.

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Lotito e la società vicini a Joe Barone - IL COMUNICATO