header logo

Nel post partita di Empoli - Lazio il bomber biancoceleste Ciro Immobile è intervenuto anche ai microfoni di Sky Sport: "È un punto su cui avevo già una vecchia cicatrice, per quello il dolore si sente perché è una zona sofferente. Spero però non sia niente tanto da tenermi fuori dal campo perché ci tengo tanto a ripartire con la squadra che oggi ha fatto una prestazione di livello. Abbiamo raccolto quanto ti buono fatto contro l'Inter".

ESAMI 

"In questo caso si aspettano sempre 48 ore, poi c'è pure il Natale di mezzo quindi penso ci prenderemo qualche giorno in più di tempo".

 

SERENITÀ 

"Avevamo bisogno di questo risultato, di continuità e di restare uniti come abbiamo fatto in questa settimana, dove ci sono state alcune voci che potevano destabilizzare lo spogliatoio che però è unito. Sono voci che non riguardano il campo ma ci hanno caricato di più perché proprio per questo ci hanno dato ancora più fastidio. Sono felice per i compagni e per Mattia (Zaccagni, ndr) perché per lui oggi era una giornata ancora più difficile per la perdita del nonno".

SPOGLIATOIO 

 "Ho cercato di fare il bene dei miei compagni per quanto riguarda l'aspetto mentale. Loro sanno bene che quello che fanno in campo è figlio anche di quello che si fa fuori. Se non vai in campo tranquillo è inutile. Abbiamo fatto un lavoro per ricompattarci, stare uniti e dare una mano al mister perché avere una squadra che viaggia sullo stesso binario diventa più semplice anche per lui. Sono felice perché i nuovi si stanno ambientando bene e devo dire che anche loro hanno messo la totale professionalità per il bene comune. Mi dispiace quando sento alcune cose che riguardano alcuni miei compagni di squadra, compreso me. Sono storie senza senso che ci mettono solo ulteriore pressione".

SPALLETTI IN TRIBUNA 

"No, non l'ho incrociato ma ha visto ben poco di me (ride, ndr)".

CLASSIFICA 

"L'ultimo periodo l'abbiamo vista poco, anche perché eravamo parecchio tristi per risultati. Abbiamo deciso di vederla più avanti. Ovvio che vogliamo finire bene il girone di andata e cercare di recuperare terreno nel girone di ritorno".

CLICCA QUI PER LA MIXED ZONE DI CIRO IMMOBILE

 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Empoli - Lazio, i gol commentati da Franco Capodaglio e Augusto Sciscione - VIDEO