header logo

Follia questa notte nella gara tra Brasile ed Argentina dove sono iniziati prima della gara violenti scontri tra opposte tifoserie che hanno visto necessario l'intervento della polizia. La gara è iniziata con 30 minuti di ritardo con i giocatori argentini che si sono portati nei pressi del settore in cui avvenivano gli scontri per far desistere la polizia brasiliana dalle cariche.

Il commento dei protagonisti

Duro il commento di Messi che nelle dichiarazioni del post gara ha nascosto la soddisfazione per la vittoria ottenuta grazie al gol di Otamendi per far spazio all'indignazione su cosa è successo sugli spalti. "Siamo tornati nello spogliatoio perché era il modo migliore per calmare la situazione, poteva finire in una strage. È stato brutto perché abbiamo visto come picchiavano la gente. Pensi alle famiglie, alle persone che sono lì, che non sanno cosa sta succedendo e noi eravamo più preoccupati per questo che per giocare una partita che, a quel punto, era di secondaria importanza”.

Sulla stessa linea di pensiero anche il capitano del Brasile Marquinhos “Eravamo preoccupati per le famiglie, donne e bambini, che vedevamo in preda al panico sugli spalti. In campo è stato difficile per noi capire cosa stesse succedendo, era una situazione spaventosa”.

 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Salernitana - Lazio, al via la vendita dei biglietti per il settore ospiti - TUTTE LE INFO