header logo

Al termine della sfida Immobile ha commentato la vittoria dei biancocelesti sull'Empoli ai microfoni di Lazio Style Channel.

“Spero non sia nulla di grave. Spero siano fastidi di vecchie cicatrici che mi fermano per meno tempo rispetto a una nuova lesione. Dispiace perché in un momento così bisognava avere l’aiuto di tutti, speriamo non sia niente neanche per Luis Alberto perché abbiamo tante gare da affrontare e vogliamo farlo insieme".

BILANCIO 

“Bilancio? A livello personale credo un disastro, ho avuto tanti infortuni in questo anno. Quello che ti rode è che poi non puoi fare in campo quello che ti piace. Per l’aspetto collettivo abbiamo passato un anno particolare, grandi gioie e qualche delusione ma la cosa più importante è che siamo rimasti sempre uniti. Lo spogliatoio va tutto nella stessa direzione e punta alla continuità. Con le parole siamo bravi, questa sera l’abbiamo fatto anche con i fatti. Non era facile per Castellanos e Kamada entrare in una gara così difficile. Siamo felici per ogni singolo giocatore e per il gruppo nella totalità perché ci tenevamo tanto”.

FUTURO 

“Noi dobbiamo avere bene in mente quello che dobbiamo fare e dimenticare quanto fatto nella passata stagione. Nel calcio non si vive di ricordi. La ripartenza è avvenuta già in casa con l’Inter a livello di prestazione, questa sera abbiamo raccolto bene quello che abbiamo seminato in settimana”.

BAYERN MONACO

 “Felice è un parolone, una corazzata incredibile, noi faremo del nostro meglio. Bello essere tra le prime sedici squadre d’Europa e affrontare queste squadre”.

INFORTUNIO 

 “L’infortunio muscolare su una cicatrice è sempre imprevedibile, una zona nuova magari ti da qualche segnale la cicatrice essendo già contratta di suo non è così sensibile. Sono certo sia un infortunio al flessore perché nasce da una frenata e una ripartenza, ho ben chiara la situazione. Se almeno Guendouzi avesse fatto gol sarei stato meno triste”.

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Empoli - Lazio, Andreazzoli: "Non siamo fortunati, Provedel non so come abbia fatto..."