header logo

A seguito della sentenza del TAR del Lazio dell'8 febbraio 2024  è stato prescritto a Roma Capitale di riattivare la conferenza dei servizi in ordine al progetto dello Stadio Flaminio proposto da Roma Nuoto. A seguito della pronuncia del TAR che potrebbe mettere in discussione il progetto della Lazio che il Presidente Lotito sta per presentare.

Sulla questione è intervenuto il Presidente della Commissione Sport di Roma Capitale, Ferdinando Bonessio che ha commentato l'accaduto questa mattina nel programma Gli Inascoltabili in onda su Radio Roma Sound fm90. 

La notizia ha una grande rilevanza per il panorama sportivo e delle infrastrutture sportive della capitale in questo momento. Il contenuto della sentenza del TAR mi sembra importante spero che l’amministrazione risolva la questione velocemente dando una risposta ai proponenti su cosa si farà. Mi sembra chiaro che il dibattito di quest’ultima settimana sull’eventuale presentazione del progetto del presidente Lotito per lo stadio Flaminio, in questo momento passi in secondo piano. Mi sembra ovvio. Il codice degli appalti, recepito anche dal regolamento recentemente approvato dall’Assemblea Capitolina con la delibera 186 del dicembre 2023, indica che rispetto al recupero e alla riqualificazione di infrastrutture sportive, vi sia da parte di soggetti privati interessati la possibilità di presentare un progetto di partneriato pubblico- privato, una volta si sarebbe chiamato project financing. L’ente pubblico, la stazione appaltante, ha due possibilità: pubblicare una manifestazione di interesse per cui tutti coloro che sono interessati presentano una proposta ed a quel punto le proposte vengono messe tutte sullo stesso piano, oppure, e mi sembra questo il caso, l'imprenditore interessato fa la presentazione di un progetto che ha un riferimento cronologico. Quindi io credo che prima debba essere portata a termine la vicenda Roma Nuoto con un’accettazione o un diniego e solo dopo analizzata quella della Lazio, nel caso in cui quella della Roma Nuoto venga definitivamente bocciata.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
CALCIOMERCATO LAZIO - Fabiani elogia Felipe Anderson: "Si è comportato da vero uomo, ma noi abbiamo fatto tutto per trattenerlo..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi