header logo

Arriva dalla pagina instagram degli “Ultras Lazio” un messaggio rivolto ai tifosi giallorossi dopo il derby di sabato scorso.

Vogliamo dedicare due righe colme di gratitudine ai nostri cugini. Erano più di vent’anni che nel cuore di tutti i Laziali una domanda si affacciava puntuale ad ogni stracittadina. Abbiamo visto assorbenti, teloni aperti a contrario, teloni mai srotolati, Roma ridotta ad una grafica da cavalcavia, la sua storia ad una barzelletta. L’ossessivo tentativo di dire di essere romani quando chi lo è di nascita non ne ha alcuna necessità. Quella lacerante domanda ha finalmente trovato pace. “Ma perchè non si fanno fare le coreografie da qualche società esterna invece di fare sempre ‘ste figure de merda?” E sabato finalmente, con grande umiltà, i romanisti hanno fatto realizzare le loro coreografie ad una società di professionisti. Non sono venute granché, ma è un primo grandissimo passo verso la consapevolezza dei propri limiti. É stato anche carino mantenere il gesto di far infilare i cartoncini nel buco dei seggiolini ai ragazzetti della sud, utilissima nave scuola anche per l’educazione sentimentale di questi giovanotti. Ora che il problema delle coreografie è stato risolto, ci permettiamo di consigliarvi anche di consigliarvi un personal stylist per migliorare l’abbigliamento dei frequentatori della curva sud. 

Con affetto sincero 

La Curva Nord 

Ps: conoscevamo le vostre coreografie da venerdì ma abbiamo pensato che sprecare carta e vernice per aver sgamato allo radio il lavoro di una società esterna non fosse opportuno.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, Giordano attacca Lotito: "I 100milioni che dice di aver speso andavano investiti diversamente..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi