header logo

Scandalo a luci rosse nel quartier generale della Roma a Trigoria dove una dipendente è stata licenziata dopo la diffusione di un suo video intimo con il fidanzato anche lui dipendente della società giallorossa. La storia partirebbe da un giocatore della Primavera che ha avuto accesso allo smartphone del fidanzato della donna ed ha poi inoltrato il video agli altri giocatori. La situazione è deflagrata quando il video è arrivato anche nelle stanze dei dirigenti giallorossi che hanno provveduto al licenziamento della donna. “Incompatibilità ambientale” sarebbe stata la ragione che a detta di quanto trapela dalla società dei Friedkin avrebbero portato al licenziamento in tronco della dipendente. La ragazza, che da oltre 10 anni lavorava a Trigoria, dopo esser stata vittima di una serie di comportamenti che saranno oggetto della magistratura in sede penale è stata addirittura vittima della decisione discutibile della Roma. 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Immobile e la sua famiglia aggrediti verbalmente in strada - LA RICOSTRUZIONE