header logo

E' stato un Maurizio Sarri che ha puntato molto sul coraggio quello che in conferenza stampa ha presentato la sfida della sua Lazio contro il Bayern Monaco. Il “Comandante” sa quale insidie può avere una gara come questa, ma non vuole sentire parlare di sfida impossibile.

Pensando che le cose sono impossibili non diventano possibili perchè nella nostra testa partiamo già sconfitti. Sarà difficilissima, loro sono già favoriti. Ma è una partita bella da vivere, ci dobbiamo dare entusiasmo e fiducia di provarci a tutti i costi. Serve faccia tosta. Sulla carta loro favoriti, vediamo in campo.

Sarri però ci va con i piedi di piombo e non si fida dei bavaresi e pensa che la crisi che stanno affrontando in campionato non avrà ripercussioni in Champions League. 

Mi aspetto una squadra forte. Qualche anno fa, preparando una gara col Real mi vidi le gare di campionato loro ed ebbi una sensazione, poi in Champions era una squadra divera. Sono squadre che possono sbagliare una gara in campionato, ma in Champions non le sbagliano.

Il tecnico toscano però non vuole rinnegare il suo credo tattico e domani di certo non cambierà il modo di interpretare la partita da parte della squadra. 

Se dico di giocare con entusiasmo o fiducia e poi metto un difensore in più dico qualcosa di non vero e non sono credibile coi giocatori. Facciamo la nostra partita senza secondi pensieri. Poi sarà il campo a farci fare una gara diversa da quella che vogliamo fare.

Lazio - Bologna, attiva la "Promozione Bayern" per la vendita dei biglietti - TUTTE LE INFO
Lazio, Immobile elogia Kane: "E' uno dei top in quel ruolo ma domani ci penseranno i nostri difensori..." - VIDEO