header logo

β€œπΆπ‘– π‘ π‘œπ‘›π‘œ 𝑑𝑒𝑒 π‘π‘œπ‘ π‘’ π‘‘π‘’π‘Ÿπ‘Žπ‘‘π‘’π‘Ÿπ‘’ π‘π˜©π‘’ π‘π‘œπ‘ π‘ π‘–π‘Žπ‘šπ‘œ π‘™π‘Žπ‘ π‘π‘–π‘Žπ‘Ÿπ‘’ 𝑖𝑛 π‘’π‘Ÿπ‘’π‘‘π‘–π‘‘π‘ŽΜ€ π‘Žπ‘– π‘›π‘œπ‘ π‘‘π‘Ÿπ‘– 𝑓𝑖𝑔𝑙𝑖: 𝑙𝑒 π‘Ÿπ‘Žπ‘‘π‘–π‘π‘– 𝑒 𝑙𝑒 π‘Žπ‘™π‘–β€ .

Con questa frase tratta del giornalista statunitense William Hodding Carter II la Lazio ha pubblicato sui suoi canali ufficiali un video emozionale che ripercorre alcuni dei derby piΓΉ iconici. Un tuffo tra passato e presente che ha emozionato i tifosi biancocelesti che in massa hanno commentato attraverso i social. Tra i timori e l'adrenalina che contraddistingue la gara contro i giallorossi il video ha rievocato gol, vittorie ed esultanze incontenibili dei protagonisti nella speranza che domani possa aggiungersi un'altra pagina dai colori biancocelesti alla storia del derby della Capitale. Β 

21 giugno 1987 Lazio - Vicenza: Giuliano Fiorini diventa un eroe biancoceleste
Lazio - Roma, 51 anni fa la stoccata di Nanni decise il derby: il ricordo della societΓ  - VIDEO