Mister Sarri a fine gara è intervenuto in conferenza stampa per parlare della prestazione dei suoi. Queste le sue parole ai cronisti presenti.

“Siamo più forti come rosa, non so sugli 11. Taty ha fatto una buona partita, sta crescendo, penso che sia la base sulla quale pià crescere”.

LAZIO PIU' BELLA

“Se ci fanno giocare a 100 gradi è difficile. Grande inizio di partita, dopo 30 minuti il risultato poteva essere più rotondo, i cambi ci hanno rinvigorito”.

ENERGIA

“Bisogna arrivare alla versione finale in cui il livello di energia deve essere quello che abbiamo espresso oggi. ci saranno giorni in cui verrà fuori la qualità tecnica, giorni meno. Loro sono giocatori che attaccano l'area con tanti giocatori. dobbiamo essere meno superficiali”.

VECINO

“Vuoi le parole esatte? Vecio non puoi rompere i coglioni, non devi andare via. se ce l'hai in rosa, è un assegno circolare. Può avere un paio di periodi in cui non è in forma, ma quando sta bene è affidabile”.

KAMADA E GLI ALTRI

“Ha fatto un bell'ingresso, i numeri di Kamada li ho visti fare solo a kantè. Isaksen ha messo subito in difficoltà i difensori avversari, mi sembra bene. Taty ha fatto gol. Sono contento”.

ORSATO

“Io non so che ha capito Orsato. Se mi ha espulso perchè protestavo ho detto ”dai questo è fallo", non so se ha travisato in qualcosa di offensivo. Se in quella bolgia ha capito qualcosa di diverso non lo so. Lui mi ha detto “dai che non hai detto solo quello…" Ho grande stima di lui…”

MILINKOVIC-VECINO

“Vecio non è mai stato un giocatore da doppia cifra come Sergio. E' un ragazzo costantemente in pressione, è forte nel gioco aereo e negli inserimenti. Non penso vada in doppia cifra”.

PARTITE PERSE

“La Lazio che perso contro il Milan ma ha fatto molto meglio che a Glasgow. Noi abbiamo grande responsabilità solo nelle prime due partite. Media notevole per le altre partite anche considerando gli avversari, al netto delle prime due”.

INFERMERIA

“Ciro è da valutare, dovrebbe essere un problema muscolare. Ha sentito la scossa elettrica sul flessore. Domani farà la risonanza. Luis Alberto è uscito affaticato, non è uscito bene Zaccagni, valuteranno in Nazionale se mandarlo a casa o meno. Se lasciassero a casa tutti sarei contento per le Nazionali. Facciamo le fasce senza questi due anni inutili”.

 

EDITORIALE - Tanti auguri Vincenzino ovunque tu sia...
Lazio - Atalanta, Gasperini: "Avevamo rimesso in piedi la partita, paghiamo la prestazione di qualcuno. Lookman è entrato infastidito..."