header logo

CALCIOMERCATO LAZIO - Si avvicina la sessione invernale del mercato e gli addetti ai lavori sono già al lavoro per non farsi trovare impreparati ad ogni eventualità. In casa biancoceleste il DS Fabiani al momento ha ben chiara la strategia anche perchè c'è da sistemare parte del lavoro che era stato fatto in parte in estate. 

entrata del calciomercato a milano

Le cessioni

In casa biancoceleste la priorità sono le cessioni con in prima fila il nome di Toma Basic. Il centrocampista croato in estate aveva rifiutato diverse destinazioni tra cui Augsburg, Udinese e Salernitana, oltre che nel finale anche club turchi che si erano avvicinati. L'ex Bordeaux ha un contratto con la Lazio fino al 2026 a circa 1,5 milioni a stagione e dopo aver passato i primi mesi in naftalina vuole tornare a giocare. Altra situazione da dirimere è quella di Kamenovic che anche lui ha il contratto in scadenza a giugno 2026 a 700mila euro a stagione. Nelle ultime ore si è aperta la porta per la cessione di Matias Vecino che non ha gradito la sua esclusione dai titolari nella gara contro il Cagliari e per questa ragione è stato escluso dalla lista dei convocati per la gara di questa sera contro il Genoa. L'uruguagio era stato vicino alla cessione in Turchia già in estate e solo l'intervento di Sarri aveva impedito l'addio alla Capitale. Ora le cose sembrano essere cambiate e la società non ha intenzione di tollerare più comportamenti poco consoni.  

I possibili nuovi arrivi

Qualora dovessero materializzarsi cessioni a centrocampo Fabiani potrebbe tornare alla carica per i vecchi pallini Ricci e Ferguson che però al momento sembrano inaccessibili per la valutazione che fanno Torino e Bologna. 

Le parole di Rovella prima di Lazio - Genoa

 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio - Genoa: la società ricorda l'ultimo poker in Coppa Italia allo Stadio Olimpico - VIDEO