header logo

 Maurizio Sarri al termine del match è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel: "L’arbitro ha fatto un errore clamoroso, di uno che non può arbitrare a questi livelli. Se su 90 minuti noi smettiamo di analizzare tutto per una mancata espulsione siamo fuori di testa anche noi. Abbiamo fatto troppo poco aldilà dell’espulsione, contro una squadra che ci concede spazi non possiamo fare una partita di questo tipo e costruire poco. Non si può rientrare dall’intervallo senza giocare a calcio, che pensavamo di fare, rinviare e gestire 1-0 per 50 minuti? 

MENTALITA'

"A livello di mentalità una prestazione sconcertante, tanti non stanno rendendo come l’anno scorso. O abbiamo perso la testa e la dimensione di quel che siamo realmente oppure è colpa mia, non me nesto rendendo conto ma qualcosa è successo. Vediamo la situazione, abbiamo perso un altro giocatore, Isaksen ha fatto quel che poteva fare, mi sembra un ragazzino in crescita. Quanto sto parlando quest’anno non avevo mai parlato in vita mia, penso sia il momento di starsi zitti e prendersi le responsabilità. Zaccagni? Ha un problema articolare all’anca, non muscolare, penso in serata farà analisi strumentali”.

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
CONFERENZA STAMPA - Salernitana - Lazio, Inzaghi: "Ci voleva questa vittoria. Quel rigore poteva ammazzare chiunque..." - VIDEO