header logo

Che i tifosi giallorossi non siano ferrati sul concetto della prospettiva è arcinoto, ma stavolta siamo andati oltre ogni più “rosea” aspettativa. Da un anno circa è attivo nel campionato di Serie A il sistema di rilevazione definito “fuorigioco semiautomatico”. Un sistema molto affidabile che attraverso l'incrocio di diverse telecamere poste in varie prospettive riesce ad individuare al millimetro la posizione dei calciatori in campo. 

Il gol di Rabiot

Ieri sera la gara tra Juventus e Roma è stata decisa da un gol di Rabiot ad inizio ripresa. Prima di convalidare la marcatura il direttore di gara Sozza ha atteso la conferma del Var che ha atteso l'esito del fuorigioco semiautomatico. L'immagine proposta da DAZN non ha lasciato dubbi di sorta a tutti se non ad un nutrito gruppo di tifosi giallorossi che sui social hanno levato una marea di polemiche più o meno comiche.

Gamba tesa o frame sbagliato?

Tra le più fantasiose proteste c'è subito quella che riguarda la ricostruzione grafica del VAR in cui la gamba di Rabiot non era piegata così come appare nel video ricavato dalle riprese di DAZN. A nulla vale spiegare che la ripresa non viene fatta con la telecamera posta in linea con il calciatore della Juventus e che la “prospettiva” a volte inganna. 

Quelli più ferrati puntano il dito sul frame utilizzato dal VAR per stabilire il tocco di Vlahovic per il compagno di squadra. Anche in questo caso però l'immagine presa è quella posta frontalmente che di certo non da la “profondità" (concetto ancor più complesso da capire). Anche in quel caso i tifosi della Roma disconoscono che per stabilire il frame esatto vengono utilizzate telecamere poste in altre zone del campo che sono sincronizzate tra loro.  

Social in subbuglio

Tutte queste rimostranze sono state oggetto di post sui social che questa mattina sono invasi dalle più fantasiose ricostruzioni sia teoriche che tecniche corroborate da grafiche di dubbia veridicità. 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio, Rambaudi su Isaksen: "Da più garanzie di Felipe Anderson, ma deve migliorare..."