header logo

A poche ore della sfida tra Inter e Lazio cresce l'attesa per questo big match che potrebbe valere molto in termini di classifica. I due tecnici stanno preparando la gara nei minimi particolari anche se per quanto riguarda la Lazio le scelte sembrano essere fatte per quanto riguardano gli undici titolari da schierare ad inizio gara. In casa nerazzurra Inzaghi mischia le carte proprio per cercare di incartare Sarri ed alla luce di questo finale di campionato in cui l'Inter è chiamata a lottare su tre fronti.

In casa biancoceleste saranno 3 i cambi di formazione rispetto alla gara contro il Torino. In difesa dovrebbe tornare dal primo minuto Casale che prenderà il posto di Patric. L'ex Verona ha smaltito i postumi della gastroenterite che lo aveva colpito proprio pochi minuti prima della gara contro lo Spezia. A centrocampo tornerà a disposizione Cataldi dopo la squalifica e prenderà il posto in cabina di regia di Vecino. In avanti Ciro Immobile si riprenderà la maglia da titolare e la fascia da capitano e guiderà l'attacco biancoceleste con Felipe Anderson che si sposterà sulla destra e Pedro che partirà dalla panchina.

In casa nerazzurra Inzaghi è alle prese con alcuni piccoli problemi fisici dei suoi giocatori. Barella e Calhanoglu sono usciti anzi tempo dalla gara di Coppa Italia contro la Juventus. Problemi di affaticamento muscolare che però non gli impediranno di essere a disposizione. Il tecnico nerazzurro però non ha intenzione di schierarli contemporaneamente in campo e dovrebbe far partire il turco dalla panchina con Brozovic schierato in cabina di regia. In difesa potrebbe riposare l'ex Acerbi che le ha giocate tutte nell'ultimi periodo ed a prendere il suo posto dovrebbe essere un altro ex come De Vrij. In attacco ci sarà di certo Lukaku che prenderà il posto di Dzeko mentre per l'altro posto è ballottaggio tra Correa e Lautaro Martinez.

PROBABILI FORMAZIONI

Inter (3-5-2): Onana, Darmian, De Vrij, Bastoni; Dumpries, Barella, Brozovic, Mkhitaryan, Goesens; Lukaku, Correa all.: Inzaghi

Lazio (4-3-3): Provedel, Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; Cataldi, Milinkovic, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Pedro all.: Sarri

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI SARRI

https://www.youtube.com/watch?v=hpLRw5atwIk
EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, Sarri si gioca tutto: "Pochi calcoli, chi salta salta, chi scoppia scoppia e su Immobile..." - VIDEO

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi