header logo

"Siamo in una fase di pochi calcoli, chi salta salta, chi scoppia scoppia. Senza fare tanti calcoli" con queste parole Maurizio Sarri ha ribadito il concetto attraverso il quale la Lazio affronterà queste ultime gare di campionato. Una settimana importante in cui si tornerà a giocare tre volte visto il turno infrasettimanale contro il Sassuolo e la gara contro il Milan di sabato prossimo. Niente calcoli sulla formazioni, quindi, per il tecnico toscano che chiederà a tutti di stringere i denti per raggiungere la qualificazione alla prossima Champions League. Il calo fisico visto contro il Torino può essere dipeso dai carichi di lavoro eccessivi fatti la scorsa settimana tanto che oggi ha ribadito come "Abbiamo lavorato più di scarico, la squadra dovrebbe beneficiarne". Il Comandante però ha un arma in più per questo rush finale e si chiama Ciro Immobile che domani partirà dal primo minuto. Non si nasconde Sarri tanto da lasciarsi sfuggire un "Lo vedo mentalmente tranquillissimo, di fisico mi sembra in crescita, grandi dolori non li ha in allenamento, ci puntiamo per il finale di stagione". 

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE DI SARRI https://www.youtube.com/watch?v=hpLRw5atwIk
EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
CALCIOMERCATO - L'Inter vuole riscattare Acerbi, ma Lotito non farà sconti

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi