header logo

 Torna ancora a tuonare contro la Roma Virginia Raggi e lo fa stavolta dai microfoni di Radio 1. L'ex primo cittadino della Capitale è tornata di nuovo sulla scelta del club giallorosso di ufficializzare la partnership con la “Riyadh Season” società che tra l'altro promuove la candidatura della capitale saudita ad Expo 2030 in concorrenza con Roma. 

Questione di opportunità

“Ho trovato inopportuno aver pubblicizzato questa sponsorizzazione un mese prima del 28 novembre, che è la data nella quale si deciderà quale sarà la città che ospiterà Expo nel 2030. Premesso che la Roma e la Lazio sono due club privati, e quindi possono decidere di farsi sponsorizzare da chi vogliono. Io avrei gradito e sperato che questa sponsorizzazione potesse diventare pubblica il 29 novembre, il giorno dopo, proprio perché si sta correndo l’ultimo miglio per riuscire a portare a casa questo risultato”.

logo roma expo 2030

La Lazio per Expo 2030

Nei giorni scorsi la Raggi, invece, aveva accolto di buon grado l'idea di Lotito di promuovere la candidatura di Roma mettendo sulla maglia uno sponsor a favore della città eterna. "Dopo l’episodio a tutti noto della sponsorizzazione della Roma da parte dell’ente per il turismo dell’Arabia Saudita, ho lanciato un’idea ad entrambe le squadre di Roma di utilizzo del logo Expo 2030. Lotito ha subito colto la palla al balzo ed è stato lui per primo a dire che avrebbe finalizzato già per la gara con il Sassuolo. Io ho messo in contatto il presidente con il Comitato promotore di Expo che è un cuore pulsante e la mente. Per cui da quello che so, quella dovrebbe essere la data fatidica per iniziare a mettere sulla maglia il logo. Credo che anche loro siano alle ultime battute, mi auguro di avere a breve l’annuncio".

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
DIRITTI TV - Arriva la decisione definitiva: dove si vedrà la Serie A fino al 2029