header logo

La Lazio attraverso un comunicato ha reso noto come la dott.ssa Cristina Mezzaroma è stata oggi eletta all'unanimità come Presidente della Fondazione S.S. Lazio 1900.

IL COMUNICATO

Votata all’unanimità dal Collegio dei Fondatori la nuova governance, i progetti per un 2024 all’insegna della solidarietà biancoceleste.

Si è tenuta quest’oggi la riunione del Collegio dei Fondatori della Fondazione S.S. Lazio 1900 ETS, e all’unanimità dei presenti è stata scelta una governance al femminile, nel solco di una tradizione che affonda le radici alle origini del sodalizio biancocleste.

Nuova Presidente della Fondazione è stata eletta la dott.ssa Cristina Mezzaroma, mentre la dott.ssa Gabriella Bascelli, dopo il primo triennio costellato di eccellenti risultati a livello nazionale ed europeo, è stata eletta Segretario Generale e lavorerà a stretto contatto con la nuova Presidente.

La presidenza affidata alla dottoressa Mezzaroma è un tassello fondamentale nel processo di “integrazione biancoceleste” che già vede la Lazio alla guida del movimento polisportivo europeo (con i progetti sociali Erasmus plus in seno alla European Multisport club Association) grazie ad un team altamente qualificato nel campo del Terzo Settore e partner di numerosi progetti con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Regione Lazio, i diversi municipi di Roma, a cominciare dal I Municipio dove la Fondazione S.S.Lazio ha adottato e cura l’area verde e la Torretta di Piazza della Libertà. 

Sono onorata di assumere la carica di Presidente della Fondazione S.S. Lazio 1900 - le parole della dott.ssa Cristina Mezzaroma – e sento di rappresentare una grande storia di impegno sociale biancoceleste, così presente sin dagli inizi della nostra storia. Dobbiamo sempre più unire le forze nella nostra splendida Lazio, in tutte le sue espressioni: le varie discipline sportive saranno chiamate a raccolta. Sarà fondamentale la cooperazione in funzione dello sviluppo di nuovi progetti, nonché l’interazione con le numerose articolazioni culturali e di studi storici, una dimensione inclusiva e di solidarietà. La nostra famiglia biancoceleste è entrata nel suo 125mo anno - in un momento cruciale per la città di Roma, che si appresta ad ospitare un evento globale come il Giubileo - e vogliamo moltiplicare gli sforzi per rendere la nostra comunità, la città di Roma e tutta la regione dove si proietta la Lazialità, più inclusiva e attenta a chi è in difficoltà, coerentemente con la nostra qualifica di Ente Morale”.

 

Ho da sempre apprezzato la sensibilità e l’impegno di Cristina Mezzaroma sulle tematiche sociali - le parole del segretario generale Gabriella Bascelli - ed è per questo che ho fortemente voluto sua partecipazione in prima linea alla vita della Fondazione. Sono onorata che abbia accettato la carica di Presidente”.

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Lulic: "Vittoria contro il Bayern? Ci speravo!!! Poi su Klose, Parole e Radu..."