header logo

Torna a parlare Maurizio Sarri e lo fa dal palco del circola ARCI di Matassino dove ha sostenuto uno dei sei candidati a Sindaco. Il Comandante dopo le dimissioni dalla Lazio non aveva ancora parlato ed anche questa volta non si è sbilanciato su questioni calcistiche. 

l mio futuro? 

Ora vado a pranzo con i’ mi’babbo”. Fra 2-3 anni smetto e mi occuperò di aiutare il mio territorio e le persone che se lo meritano per quello che hanno fatto negli anni. Sono ancorato a Figline, sono cresciuto in piazza. Poi ho giocato nelle giovanili del Figline e cinque anni in prima squadra. Devo rendere grazie a chi mi ha cresciuto, gli allenatori e tutti coloro che hanno fatto parte della mia carriera. Nei giorni scorsi mi sono fermato a un allenamento degli Under 12 locali e ho visto il calcio vero. Sono tornato a casa con un senso di contentezza.

Futuro al Milan?

Se non fosse arrivato per me il no da parte di Berlusconi al Milan, non avrei mai allenato quel grande Napoli.

Inter - Lazio, i tifosi biancocelesti si preparano all'ultimo esodo - IL DATO DEFINITIVO
Lazio, Giordano: "Per 30 milioni venderei Guendouzi perchè dopo l'addio di Sarri..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi