header logo

La Fiorentina esce sconfitta con un 3-0 pesante contro il Napoli nella prima semifinale di Supercoppa Italiana. A fine gara, il tecnico dei toscani Vicenzo Italiano intervenuto in conferenza stampa per parlare della prestazione dei suoi. Queste le sue parole ai microfoni dei cronisti presenti.

RIGORE SBAGLIATO

“L'andamento è stato questo. Fino all'84' eravamo in partita. Penso che lì davanti nel momento in cui passi in svantaggio devi fare qualcosa di più. E' venuta fuori quella sterilità che contraddistingue la squadra a volte. Peccato il rigore e il gol annullato. Il Napoli ha deciso poi di difendere e basta. Mi sento di dire che sono molto deluso per l'andamento per la partita, potevamo fare molto di più e fare male a questo Napoli”.

DELUSIONE

“Ikonè li batte bene, è freddo. Se l'è sentita di batterlo, ieri si era fermato a provarli. Mi dispiace, è la seconda volta. Ora dobbiamo trovare qualcuno capace e lucido. Sull'1-1 stasera, qualcosa poteva cambiare. Oggi rientrava Sottil, Gonzalez non poteva darci una mano. Non mi sento altro da dire che mi sento deluso. Sono convinto che usciremo e ripartiremo da questa sconfitta".

NAPOLI BRUTTO

“Se la Fiorentina avesse giocato come il Napoli sarebbe finita 7 o 8 a zero. Una squadra che non riesce a segnare contro una che è rintanata in area, è solo colpa nostra. La Fiorentina ha dei principi, ha un'organizzazione. Ma ha delle lacune e son venute fuori oggi".

MODULO

“Noi quando abbiamo visto in formazione Mazzocchi abbiamo visto che il Napoli sarebbe andato in campo con 5 dietro. E' un sistema che abbiamo sempre affrontato e spesso abbiamo avuto la meglio. Ci aspettavamo anche qualche cambio, ma non siamo riusciti a metterli in difficoltà”.

 

 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Mourinho, Alvino svela una clamorosa ipotesi: "Mendes ha chiamato De Laurentiis..."