header logo

E' visibile per gli abbonati di Sky il docufilm “Bella e maledetta” che racconta la storia dello Scudetto del 1974 vinto dalla Lazio di Maestrelli e Chinaglia. A presentarlo questa mattina è intervenuto ai microfoni di RadioSei il giornalista Stefano De Grandis che ha descritto così lo speciale.

Bella e maledetta

"Lo speciale sulla Lazio in onda su Sky è uno spaccato degli anni ’70 da cui emergono anche i caratteri e il privato dei protagonisti di quella squadra incredibile, oltre al contesto. La prima puntata è dedicata alla grandezza di quella squadra. Parleranno ben 38 voci tra coloro che a ogni titolo hanno incrociato la loro vita con quella della Lazio del ’74. E’ un lavoro emozionante, che ha richiesto una fatica incredibile e che genera grandi emozioni. Ho molti amici che tifano altre squadre, anche romanisti, che mi hanno chiesto l’orario di messa in onda perché vedranno lo speciale in 3 puntate intitolato Grande e maledetta, questo a significare quanto interesse ci sia attorno a questa grande storia".

La Lazio di Sarri

"Per quanto riguarda la Lazio attuale, questa settimana è cruciale: se vince a Udine è nuovamente in corsa per un posto in Champions perché è rimasta comunque agganciata al treno”.

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio - Roma, Di Livio: "Il derby è un regalo bellissimo, ma nessuna delle due squadre..."