header logo

Durante la manifestazione Orientamenti 2023 è intervenuto l'arbitro Davide Massa che ha diretto l'ultimo derby tra Lazio e Roma. Il direttore di gara ha parlato delle difficoltà di arbitrare una stracittadina in Serie A e dell'utilizzo del Var. 

Derby di Roma

“Le partite di calcio non sono tutte uguali. I derby sono ancora più diversi dalle altre. Non cambia il tempo di preparazione per un derby ma sai che vai ad arbitrare una gara diversa. Il mio sogno era arbitrare tutti i derby, l’ho raggiunto e quest’anno l’ho doppiato. Il derby di Roma poi é ancora più complicato. A Genova c’è tanta rivalità ma sana: sono colleghi di lavoro, compagni di scuola che poi vanno allo stadio insieme chi con la sciarpa del Genoa e chi con quella della Sampdoria. A Roma si percepisce una rivalità diversa. Devi sapere di situazioni che di solito nella partita di serie A non hai. Devi prevenire confitti tra calciatori, fare qualcosa di più per non perdere il controllo”.

Arbitro che guarda il Var in campo

Il Var

“Qualche giornalista scrive che gli arbitri non vogliono il VAR. Se in qualsiasi mestiere ti offrissero uno strumento per migliorare il tuo lavoro, è manna dal cielo. So cosa vuol dire arbitrare con e senza VAR. Il mio lavoro é prendere decisioni sbagliando il meno possibile. Il VAR mi da la possibilità di cambiare quella decisione errata in trenta secondi: é manna dal cielo. Come comunicazione, col VAR, fermiamo il gioco e parliamo. Ti dà quei 10-15 secondi in più per parlare”.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Primavera Lazio, Sanderra: "Non guardo la classifica, ma dobbiamo dare risalto ai miglioramenti.

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi