header logo

Ai microfoni di DAZN mister Sarri ha parlato della prestazione dei suoi: "L'unico grande rammarico della partita è il fatto che dopo 29 minuti ci siamo trovati sotto 2-0 senza che la partita fosse realmente iniziata. La squadra non ha sembrato crederci, se non nei minuti finali, ma si tratta più di una reazione nervosa. Dal punto di vista fisico siamo primi in tutte le gradratorie che vengono stilate, esclusi i picchi di velocità. Nell'intervallo eravamo sfiduciati e stavamo abbandonando la partita, non crederci. Questo è ciò che mi ha preoccupato. In costruzione abbiamo fatto più fatica del solito. Luis Alberto nel finale sembrava stesse meglio. Molti non sono né in condizione fisica né in quella mentale. Ciro è uno che se non fa la pèartita o non segna si accascia. FIsicamente manca qualcosa, ma dovrebbe ritrovare il gol per riprendere fiducia. Lotito nello spogliatoio? io non l'ho visto, stavo in quello dello staff e non so se è passato dai ragazzi. Se si guarda il calendario siamo morti. Dovremo fare partite vigorose e fare il meglio".

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Milan - Lazio, Messias: "Concentrati sulla partita più importante, c'è poco da festeggiare. Leao mi ha detto che..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi