header logo

Le pagelle di Frosinone - Lazio

Mandas: 6,5

Si distende bene sul tiro di Mazzitelli prima della rete di Lirola sulla quale non può nulla. Commette un errore con i piedi che poteva costare caro, ma nel finale si riscatta e diventa eroe su un tiro velenoso che poteva costare il gol del pareggio

Marusic: 5

Soffre maledettamente la catena ciociara composta da Zortea e Gelli nella prima mezzora tanto che la rete del vantaggio arriva dalla sua parte. Sbaglia anche un retropassaggio come accaduto con l'Inter che per fortuna stavolta non porta al gol del raddoppio.

Casale: 6,5

Costante in tutta la partita nei duelli con Cheddira e poi con Kaio Jorge cui concede poco rimediando anche ad un paio di errori dei compagni di reparto. Ha il merito di mantenere vivo il pallone da cui nasce la terza rete di Castellanos.

Romagnoli: 6

Inizio shock in cui sbaglia molto su Cheddira che ha su piede almeno un paio di palloni per segnare. Nella ripresa si addormenta come tutta la difesa sul gol di Cheddira, ma nel finale rimedia calamitando tutti i palloni alti scagliati dal Frosinone dalle sue parti.

Pellegrini: 5

Si propone poco nel primo tempo e soffre tanto Soule che lo costringe spesso ad arretrare il suo raggio d'azione. Commette un paio di disattenzioni che potevano costare caro e rimedia un giallo che costringe Martusciello al cambio complice anche un problema alla caviglia. 

Lazzari (dal 46'): 6

Gioca una gara diligente in cui tiene a bada Gelli senza grandi problemi e quando può cerca di aiutare Felipe Anderson senza grande successo. 

Cataldi: 6

Gioca una gara diligente in cui cerca di tenere uniti i reparti nella prima mezzora dove la squadra non gira. Un suo ripiegamento alla disperata evita il gol del 2-0 del Frosinone dopo l'errore di Marusic. 

Vecino (dal 55'): 6,5

Più utile alla causa soprattutto perchè qualche secondo dopo il suo ingresso la squadra si porta in vantaggio. Utile sui palloni alti e nelle seconde palle.

Guendouzi: 7

Il suo animo da guascone non gli fa pesare la situazione nello spogliatoio vissuta in settimana. Corre e lotta senza commettere sbavature e da una sua giocata nasce il gol del pareggio. Nel secondo tempo aumenta d'intensità e nel finale è l'uomo in più in mezzo al campo.

Luis Alberto: 5,5

Primo tempo deludente in cui non riesce a contenere le offensive del Frosinone che nascono  quasi tutte dalla sua parte. Sbaglia anche molti passaggi fino a che la squadra non va in vantaggio e lui sale in cattedra. Fallisce un gol fatto con un tiro forte, ma a mezza altezza sul quale Turati compie il miracolo.

Felipe Anderson: 5

Sembra smarrito per larghi tratti della gara in cui pecca di mordente  tanto che non riesce mai ad incidere nei pressi dell'area di rigore.

Isaksen (dal 82'): 5,5

Pochi minuti in cui potrebbe pungere, ma in cui emerge tutta la sua inesperienza.

Immobile: 5

Prestazione opaca in cui mette in evidenza tanta frenesia soprattutto nei palloni che cadono in area di rigore su cui potrebbe fare meglio. 

Castellanos (dal 55'): 7,5

Entra e segna due gol sui due primi palloni toccati. Sembra essere la sua giornata quando mette Luis Alberto in condizione di battere a botta sicura. Nel finale fallisce un paio di situazioni in cui poteva e doveva fare meglio dando l'impressione che in questa gara è stato il trascinatore della squadra.

Zaccagni: 7

E' l'uomo in più in avanti perchè ogni volta che entra in possesso del pallone da l'impressione di poter creare dei pericoli. Segna il gol del pareggio che scioglie la squadra.

Kamada (dal 85'): sv

Pochi minuti nel momento della lotta e mette Castellanos in condizioni di chiudere la gara senza successo.

Martusciello: 6,5

Gli si chiedevano tre punti che arrivano come spesso accade con la Lazio soffrendo. La squadra sembra patire la settimana da psicodramma vissuta a Formello e dopo il gol del vantaggio ciociaro e sull'orlo di cadere a terra. Il ribaltare il risultato non è mai stato banale per questa squadra in questa stagione e quindi la prestazione più definirsi anche positiva. 

 

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Behrami presenta Tudor: "Azzera tutto, Guendouzi non sarà un problema. Non penso che Luis Alberto sia adatto a lui..."