header logo

STADIO FLAMINIO - Tante le parole spese dal Presidente Lotito in merito al progetto del nuovo stadio della Lazio. L'idea dello Stadio Flaminio risulta essere tanto affascinante quanto complicata come .embed-comment-icon { display:inline-block; width:20px; height:20px; background-color:transparent; background-repeat:no-repeat; background-size:20px; background-position:center; transition:background .1s ease-in; position:relative; top:5px; background-image:url("data:image/svg+xml; charset=utf8,%3Csvg%20xmlns%3D%27http%3A%2F%2Fwww.w3.org%2F2000%2Fsvg%27%20viewBox%3D%270%200%2020%2020%27%3E%3Cpath%20d%3D%27M5%202h9q.82%200%201.41.59T16%204v7q0%20.82-.59%201.41T14%2013h-2l-5%205v-5H5q-.82%200-1.41-.59T3%2011V4q0-.82.59-1.41T5%202z%27%20fill%3D%27%2382878c%27%2F%3E%3C%2Fsvg%3E") }

STADIO FLAMINIO - Lotito insiste: "E' un progetto su cui stiamo lavorando..."
STADIO FLAMINIO - A margine di una lunga intervista concessa alla Gazzetta dello Sport il Presidente Claudio Lotito ha p...
nei giorni scorsi dal numero uno biancoceleste. 

Dalle pagine di Repubblica però questa mattina è stata lanciata una vera e proprio notizia bomba che se confermata potrebbe favorire il progetto che ha in mente Lotito. Secondo quanto potrebbe emergere dai rilievi effettuati dai tecnici incaricati sono emerse dei cedimenti strutturali sul cemento armato dell'impianto che sconsiglierebbero la ristrutturazione. In questo caso la soluzione percorribile è quella dell'abbattimento completo della struttura che permetterebbe poi a Lotito di poter gestire con più flessibilità le criticità mostrate ora dai vincoli legati allo Stadio preesistente. Una soluzione che potrebbe, quindi, permettere senza grandi difficoltà di ampliare la capienza oltre i 45.000 spettatori come chiesto da Lotito e di realizzare anche parcheggi e locali commerciali in grado di sostenere lo sforzo economico.

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio - Bologna, le iniziative della società biancoceleste: dal ricordo di Miahjlovic ai riconoscimenti per Immobile, Patric e Romagnoli