header logo

Emanuele Giaccherini, dopo aver intervistato Ciro Immobile, ha ricordato a Dazn l'Europeo 2016. I due erano nella squadra di Antonio Conte in Francia: "Immobile era giovane, poi ha vinto l’Europeo nel 2021. Era un ragazzo disponibile, giocavamo sempre all’interno dell’hotel. La cosa che più mi ha sorpreso di lui è l'uomo che è, sempre umile, e poi è un grande campione che va sempre oltre i propri limiti e obiettivi".

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio - Cagliari 1-0: il gol commentato da Franco Capodaglio e Augusto Sciscione