header logo

Continua a mietere vittime il tecnico della Roma José Mourinho che dopo aver coinvolto nei mesi passati Zaniolo e Karsdorp in delle “shit storm” da parte dei tifosi giallorossi, stavolta ha pensato bene di farlo con Pedro. Al termine del derby finito per 0-0 lo Special One aveva apostrofato l'ex campione del mondo con la Spagna definendolo “è un giocatore fantastico che poteva anche fare nuoto, si butta in piscina in modo fantastico”. Nel post partita era arrivata anche la difesa di Cataldi al compagno di squadra che aveva rispedito le accuse allo Special One “Lui parla sempre di titoli, penso che Pedro abbia vinto più titoli di lui”.

Mourinho fa il gesto del pianto a Palladino in Roma - Monza

La classica reazione dei tifosi della A.S. Roma

Come sempre accaduto in passato i tifosi della A.S. Roma si sono subito sentiti in dovere di iniziare ad insultare via social l'attaccante biancoceleste e sotto la sua foto sono apparsi commenti più o meno beceri. Si parte infatti in maniera soft da un “Ancora ti brucia che ti abbiamo cacciato” per passare ad un goliardico “Ma una foto dei tuoi tanti tuffi non ce la metti…” fino ad arrivare ai censurabili “nano del cazzo sei giusto un nostro scarto” e “svejate freddoooooo".

La risposta dei laziali

Per fortuna sotto il commento dei tifosi giallorossi ci sono stati molti laziali che hanno dato sostegno a Pedro e gli hanno fatto i complimenti per come ha saputo interpretare il derby. 

Derby, rissa tra Pedro e la panchina della Roma. E Tare scende in campo!  FOTO

Non solo i tuffi a dar fastidio a Mourinho

Alla base del dibattito però forse non ci sono solo i presunti tuffi dello spagnolo che con Mourinho aveva già avuto a che discutere nel suo primo anno alla Roma quando durante la preparazione lo aveva messo fuori dal progetto. Una scelta che lo spagnolo aveva vendicato alla prima occasione nel derby andando a segnare una rete contro la sua ex squadra. Rapporti mai sanati cui poi ha fatto eco l'espulsione di Nuno Santos nel derby d'andata dello scorso anno quando cerco di provocare ed aggredire Pedro che però lo derise davanti al mondo intero. 

 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
GIUDICE SPORTIVO - L'espulsione per proteste costano due giornate di squalifica a Giroud: la decisione su Luis Alberto