header logo

CALCIOMERCATO LAZIO - Si complica la strada che porta al rinnovo di Mattia Zaccagni. L'esterno d'attacco ha il contratto in scadenza a giugno 2025 e già dalla scorsa estate aveva ricevuto rassicurazioni su un ritocco significativo rispetto al 1,8 milioni che percepisce in questo momento. In diverse occasioni il procuratore Giuffredi aveva punzecchiato la società ed in particolare Lotito per il mancato mantenimento delle promesse di rinnovo. 

Il presidente Lotito conosce la volontà del giocatore e la mia. Le decisioni verranno prese a breve insieme a Lotito e Fabiani, ai quali mi lega un bellissimo rapporto, perché a giugno c'è il mercato e lui è in scadenza.

Queste le ultime parole rilasciate dal manager una settimana fa che lasciavano comunque aperto uno spiraglio per un rinnovo. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport Zaccagni è disposto a rinnovare il contratto con la Lazio a fronte però di un ingaggio da top player. Dovrebbe essere di 3,5 milioni di euro a stagione la richiesta che farà a Lotito simile a quella che il numero uno biancoceleste ha offerto a Felipe Anderson. Una bella gatta da pelare che Lotito dovrà dirimere entro l'inizio della prossima stagione per non arrivare a commettere lo stesso errore fatto con il brasiliano. 

La conferenza stampa di presentazione di Tudor

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Lazio, Guendouzi: "Scioccato dall'addio di Sarri e su Tudor vi dico che..."