header logo

Un grande esempio sul campo e non solo. Miro Klose, dopo la cerimonia dei sorteggi della Champions League ha ricevuto il "Premio del Presidente Uefa 2023". Ceferin ha spiegato quanto gli episodi di fair play, vissuti con la maglia della Lazio e del Werder Brema abbiano pesato, oltre alle qualità tecniche innegabili, sulla decisione di premiarlo.

Durante la premiazione infatti, Ceferin, ha dichiarato: "Klose è uno dei più grandi bomber, ma non tutti sanno che è stato un uomo modello. Noi ce lo ricordiamo con l'episodio in Napoli-Lazio, Miro fece un gol di mano e poi lo confessò all'arbitro Banti, poi fu protagonista di un altro episodio, lì fu assegnato un rigore e lui andò dall'arbitro dicendo che il portiere aveva toccato prima il pallone". Concludendo il discorso, Klose ha dichiarato: "Tutti sono andati ad abbracciarmi mentre gli avversari protestavano, e poi io confessai".

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Champions League, il commento di Enrico Lotito: "Daremo il massimo contro avversarie impegnative"

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi