header logo

Il passaggio del turno agli ottavi di finale in Champions League regala alla Lazio un tesoretto. La partecipazione alla seconda fase di quest'anno alla Champions League ha fruttato fino ad ora 58,53 milioni di euro che vanno divisi in vari bonus che potrebbero variare a seconda di determinate circostanze. 

La suddivisione dei ricavi

Bonus partecipazione: 15,64 milioni di euro;

Ranking storico: 15,9 milioni;

Market pool 1: 5,1 milioni;

Bonus risultati: 9,33 milioni;

Market pool 2: 2,96 milioni;

Bonus ottavi di finale: 9,6 milioni;

TOTALE: 58,53 milioni. 

Gli ulteriori introiti

A questi vanno poi aggiunti i bonus che si suddividono in base ai risultati sportivi con ogni singola vittoria che porta nelle casse dei club 2,8 milioni di euro, mentre il pareggio vale poco meno di 1 milioni di euro. A questo si debbono aggiungere i soldi che arrivano dal botteghino e quelli derivanti dagli sponsor. Un ultimo parametro che aumenterà le somme incassate dal club biancoceleste è l'eliminazione del Milan dalla Champions League che aumenterà la quota spettante alle squadre italiane ancora in corsa. 

Cifre che potrebbero quindi arrivare a toccare alla fine della manifestazione oltre gli 80 milioni di euro che possono rappresentare una risorsa importante in vista di un programma di rafforzamento della squadra. 

Verrebbe da dire “Cara Lazio la Champions League ti fa ricca”.

La conferenza stampa di Sarri

 

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio, Lotito euforico: "Abbiamo visto una squadra viva e se c'è la ferocia agonistica si possono ottenere i risultati..."