header logo

Ai microfoni di TMW è intervenuto l'ex difensore biancoceleste Angelo Gregucci commentando la situazione in casa Lazio dopo l'arrivo di Tudor con alle porte la semifinale di andata di Coppa Italia contro la Juventus.

Da Sarri a Tudor

Sarri ha un pensiero forte riguardo il calcio da tanti anni ed è orgoglioso della sua idea di calcio, ha vinto e non contempla che l’esterno basso abbia la fascia libera. Tudor ha un altra concezione del calcio. Lo spartito di Sarri è bel definito, quello di Tudor no. 

Lazio - Juventus

La partita di ieri non mi è piaciuta, la Juve ha fatto una gara conservativa perché aveva tanti uomini fuori. Ovviamente questa è la Lazio di Tudor e quindi il gioco è diverso. Sarri ha fatto un buon percorso alla Lazio poi ovviamente aveva chiesto delle cose che non gli sono state date e per la sua concezione di gioco è un problema.

Coppa Italia

Con la Juventus sarà una partita diversa in coppa, con gli stessi interpreti da parte della Lazio mentre la Juve potrebbe cambiare qualcosa. La Coppa è importante perché finisci con un titolo e non con zero titoli come diceva qualcuno. Il derby è una partita assolutamente diversa si dice sbagliando che nel derby vince la favorita ma io non la penso così.

L'esultanza di Franco Capodaglio ed Augusto Sciscione al gol di Marusic

 


 

 

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
Roma - Lazio, De Rossi perde un titolare in vista del derby