header logo

Ai microfoni di Radio Roma Sound FM90 ha parlato il Direttore Generale della Lazio Enrico Lotito che ha commentato il momento della squadra biancoceleste alla vigilia della trasferta contro il Cagliari.

Obiettivo riscatto

A Cagliari la Lazio vuole riscattarsi dopo prestazione con Atalanta. I ragazzi sanno che sono indietro in classifica. È un momento particolare, ma il nostro segreto è la compattezza anche nelle difficoltà. Sarà una partita molto complicata, la squadra si sta allenando bene in questi giorni, vedo molto impegno, ci vuole mettere grande grinta per riparare la brutta sconfitta di Bergamo. Sappiamo che le assenze di Zaccagni e Patrick saranno pesanti, manca anche Rovella per la squalifica, però penso che la squadra sa che deve reagire anche per prepararsi alla partita di mercoledì con il Bayern Monaco, una partita decisiva per il passaggio del turno. A Cagliari speriamo di tornare alla vittoria. I ragazzi sanno che importante andare avanti in campionato perché sono indietro in classifica, affrontano una squadra in acque non buone, che viene da una sconfitta 4-0 contro la Roma e che vorrà rifarsi sicuramente davanti al proprio pubblico, però si troverà di fronte una Lazio che comunque vuole riscattarsi dopo la brutta prestazione contro l'Atalanta e sarà sicuramente una bella partita. Speriamo che la portiamo a casa noi”.

Spogliatoio

“La squadra è compatta, arriva sempre verso l’unico obiettivo, ogni compagno cerca di aiutare l'altro, cerca di essere più squadra. Anche il mister, allenamento dopo allenamento, partita dopo partita, incita la squadra, sa che è un momento particolare. Forse il segreto è proprio questo, l'unione e la compattezza della squadra che anche nei momenti difficili cerca di ripartire e di fare meglio rispetto alle partite precedenti. È una cosa molto bella”.

Cagliari - Lazio, Ranieri e Sarri cambiano dopo le batoste della scorsa settimana - LE PROBABILI FORMAZIONI
Russel Crowe pazzo per la "Prima Squadra della Capitale": "L'Aquila è bellissima ed impazzirei nel vedere la Lazio all'Olimpico..."