header logo

Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di Dazn per commentare la vittoria dei suoi. Queste le sue parole

"Queste partite sono le classiche che fanno felici gli allenatori perché abbiamo sofferto tutti insieme. La Lazio è un'ottima squadra, abbiamo vinto su un campo in cui sarà difficile per tutti vincere.

ASSENZE

“Stasera avevamo diversi giocatori importanti a casa come De Vrij, Dumfries, Sanchez, Cuadrado. Siamo stati bravi, abbiamo coperto bene il campo, la Lazio ha fatto un'ottima gara di possesso. Sull'occasione di rovella dovevamo essere più bravi. Loro sono una squadra di qualità che l'anno scorso non è arrivata seconda per caso”

OSTACOLI

"Ostacoli? Le partite che mancano e quelle delle altre competizioni. Sono passati 4 mesi, ne devono passare 9. Siamo in testa ma dobbiamo continuare così da squadra, da gruppo, si gioca ogni tre giorni. I giocatori mi stanno dando ottime garanzie".

LAZIO E GIOCATORI

“Bisseck? La Lazio da quella parte ha ottimi giocatori, prima kamada, poi Luis Alberto, Marusic, non era facile da quella parte. Bisseck ha quasi imparato perfettamente l'italiano, si applica. Stasera è stato bravissimo e deve continuare così a lavorare. Ha giocato questa partita come se l'avesse già fatto. Stasera ha trovato la parte sinistra della Lazio che mette in difficoltà tante squadre in Italia e in Europa”.

CHAMPIONS E PASSATO

"Chi vorrei in Champions? Secondo me prendiamo il Manchester City.

La partita con a Lazio è diversa dalle altre. Ventidue anni non si domenticano, e sarò per sempre grato a questa società e a questi fantastici tifosi che mi hanno voluto bene da giocatore e allenatore. Sono felice, sono una persona che difficilmente dimentica il bene e questi tifosi me li ricordo molto bene"

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Lazio - Inter, Sarri: "Partita buona fino al secondo gol. I tifosi penso fischino perchè..."