Il Pagellone di Noi Biancocelesti: squadra promossa a pieni voti! Immobile re d’Europa, ma la stampa nazionale…

Termina la stagione in Serie A, senza ombra di dubbio la più particolare e turbolenta dal dopoguerra ad oggi. Un campionato segnato dal COVID-19 che ricorderemo per sempre come quello degli stadi vuoti e delle partite ogni tre giorni. Un’annata dai due volti quella della Lazio: in lotta per lo

Leggi il seguito

Il Pagellone di Noi Biancocelesti: Immobile da record! E quel ringraziamento sotto la Nord…

Mancano due giornate alla fine del campionato e la settimana appena trascorsa ha significato molto per la Lazio: quarto posto matematicamente acquisito (con conseguente Champions League in tasca, a meno di inverosimili congiunture astrali) e alcuni record battuti con altri ad un passo dall’esser raggiunti. Vediamo insieme, nel nostro consueto

Leggi il seguito

Il Pagellone di Noi Biancocelesti: Inzaghi come un padre di famiglia. Lukaku, che combini? E sul mercato…

Manca ormai veramente poco e l’obiettivo Champions League sarà archiviato. Non male visti i programmi iniziali, ma se ripensiamo che fino a marzo i biancocelesti erano ad un punto dalla vetta… rimane un po’ di amaro in bocca. Eccezionalmente di martedì, dopo aver lasciato spazio lunedì a Juventus-Lazio, torna il

Leggi il seguito

Il Pagellone della settimana: Lazio, dove sei finita? Si salva solo Lazzari, addio sogno Scudetto

Settimana amara per i biancocelesti. Due sconfitte contro Lecce e Sassuolo (a cui va aggiunta quella in casa con il Milan della scorsa settimana) che mettono fine definitivamente al sogno scudetto e fanno preoccupare anche in chiave Champions, obbiettivo che sembrava ormai in tasca fino a qualche settimana fa. La

Leggi il seguito

Il Pagellone della settimana: le Dee non amano la Lazio. 376 volte Radu, ma la panchina…

Come ogni lunedì torna l’appuntamento col nostro Pagellone. Settimana amara per i biancocelesti che vedono, forse, dissolversi il sogno scudetto. La sfortuna e la panchina corta la fanno da padrone: 0-3 contro il Milan e Juventus ora distante ben sette punti. Bicchiere mezzo vuoto se pensiamo che prima dello stop

Leggi il seguito