fbpx

ESCLUSIVA – Renzo Garlaschelli: “Nel 74′ eravamo una gabbia di matti, Chinaglia viveva per il gol. Il mio preferito oggi è Luis Alberto”

71 primavere e non sentirle. Oggi spegne le candeline Renzo Garlaschelli, uno dei protagonisti di quella mirabile Lazio targata Maestrelli. Fu proprio il “maestro”, correva l’anno 1972, a volere che quell’ala guizzante, messasi in luce nella sua Lombardia con le maglie di Sant’Angelo Lodigiano (serie D) e Como (tre stagioni

Leggi il seguito