header logo

Ai microfoni di TvPlay ha parlato Mario Giuffredi, l'agente del calciatore del Napoli Mario Rui. Il portoghese è in rottura con la società partenopea e con il Presidente De Laurentiis ed il suo agente spiega una situazione in cui la Lazio potrebbe inserirsi nel momento in cui volesse affondare per il terzino portoghese. “Ci tengo a precisare alcune cose. In qualità di agente di Mario Rui non ho mai pensato di fare il mercato per il mio assistito. Mario Rui vuole continuare a Napoli: è sempre stato il suo desiderio. Abbiamo chiesto di allungare il contratto di un anno anche accettando una piccola riduzione sui due anni dell’ingaggio già in essere. Qualcosa di profondamente insolito, visto che la vittoria di uno scudetto quasi sempre coincide con un aumento dell’ingaggio. La nostra è una proposta per far comprendere l’amore che ha per Napoli. Cos’è successo tra noi e la società? Avevo comunicato al presidente intenzioni ed esigenze di Mario Rui. Aspetti che De Laurentiis diverse volte si è reso disponibile ad accontentare. Nei fatti, non è andata assolutamente così. Dopo vari confronti con il presidente, sia di persona che telefonici, con uno scambio anche vivace di punti di vista, credo che De Laurentiis non abbia riconosciuto il giusto valore al mio assistito. Un qualcosa che io ritengo assurdo per quanto dimostrato da Mario Rui, riconosciuto dalle statistiche come uno dei migliori terzini della serie A. Ho comunicato io al presidente e Mario Rui al mister che se dovesse arrivare un’eventuale proposta chiederemo la cessione. Se non dovesse arrivare un progetto convincente allora rimarremo e ci sarà un ulteriore giocatore scontento nella squadra degli scontenti. Il giocatore interessa ad altre squadre, ma altre offerte non sono mai state prese in considerazione”

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
CALCIOMERCATO LAZIO - Vagnati (DS Torino) su Ricci: "La Lazio prende tutti per il culo, sono spariti da 20 giorni..."