header logo

Si chiama Mayer Soliani ed è un sergente dell'esercito arruolato che in questo momento si trova in Israele. Una missione pericolosa in un luogo dove la guerra impazza. Intervistato dalle telecamere di RaiNews il giovane militare romano non ha paura di svelare le sue sensazioni e le paure di un giovane catapultato nel bel mezzo di un conflitto sanguinoso. "La paura è un concetto grande, ma c’è timore. Sappiamo quello che dobbiamo fare e il perché. Siamo preparati”.

tifosi della lazio in curva nord

L'amore per la Lazio

Quando gli si chiede cosa gli manca di Roma Mayer non ha dubbi ed il primo pensiero va alla sua squadra del cuore. Dalla Striscia di Gaza allo Stadio Olimpico questo il sogno di un giovane laziale che sta servendo lo Stato Italiano “A Roma lascio la Lazio. Vengo ogni anno a Roma per vedere la Lazio e ho fatto tante trasferte. Se la situazione si calma tra due mesi sarò a Madrid per la partita di Champions League”.

Video

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, Marusic spegne 31 candeline: gli auguri della società

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi