header logo

Stamattina la notizia che parlava di una “Sconfitta in via definitiva” con la Lazio che "deve versare 1,6 milioni di euro alla società londinese Pluriel Limited. Si tratta della rata dovuta dal club biancoceleste come corrispettivo pattuito nel contratto di mandato stipulato il 20 maggio 2009 per trattare l’ingaggio del calciatore argentino Mauro Matia Zarate". 

Ora la Lazio, attraverso una nota ufficiale pubblicata sul sito della società, ha smentito tutto. Eccola di seguito.

 "La S.S. Lazio s.p.a., preso atto delle notizie diffuse da alcuni organi di stampa, relative ad un contenzioso giudiziario definito dalla Corte di Cassazione con una sentenza di qualche giorno fa, al fine di rappresentare al mercato la verità sullo stato del contenzioso, e di smentire la notizia infondata diffusa, precisa che le questioni economiche relative al giudizio contro Pluriel Limited sono state definite interamente prima del 2018, data di presentazione da parte della S.S. Lazio del ricorso dinanzi alla Corte di Cassazione; che la condanna al pagamento delle spese processuali a favore di Pluriel, euro 10.000,00, è irrilevante considerato il maggior credito (di oltre 70.000€) che la Lazio vanta per spese processuali a carico di Pluriel".

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
CLAMOROSO - La bomba della Bild: "Conte ha scelto il Bayern Monaco per ripartire" - L'INDISCREZIONE

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi