header logo

Dalle pagine del match program distribuito dalla Lazio ha parlato Adam Marusic che ha presentato la sfida contro il Genoa.

Si torna all’Olimpico dopo la sconfitta contro il Lecce, quanto è fondamentale battere il Genoa? 

“Ci aspetta una gara importante, sarà la nostra prima partita in casa del campionato e vogliamo vincere. Il debutto contro il Lecce non è andato come speravamo, per questo faremo di tutto per conquistare i tre punti davanti ai nostri tifosi”.

La sconfitta al debutto è stata beffarda, può insegnare qualcosa?

"Sicuramente, non siamo stati concentrati nei cinque minuti passati tra i loro due gol, purtroppo è andata così. Questa settimana abbiamo lavorato bene e siamo pronti per la partita contro il Genoa".

Inizia anche il terzo anno di Sarri: su 99 panchine, al netto di infortuni e squalifiche, con lui non hai giocato solo cinque volte. In cosa ti ha migliorato il mister nelle scorse due stagioni?

"Sarri, da quando è arrivato, mi ha aiutato e insegnato tanto. Contro il Genoa so che festeggerà le 100 partite da allenatore della Lazio: gli faccio i complimenti e gli auguro tante altre panchine alla guida di questa squadra".

A Lecce è iniziata anche la tua settima stagione con questa maglia: cosa vuol dire per te essere laziali?

"Sono davvero orgoglioso di essere qui, è il mio settimo campionato in biancoceleste e come ogni anno darò tutto per questa maglia".

Due gol segnati contro il Genoa nel 2020 e 2022, mentre l'ultimo all'Olimpico risale al 2019: sai già cosa chiedere a questa stagione...

"Magari, spero che il gol possa arrivare molto presto. La cosa più importante però è aiutare la Lazio a vincere più partite possibili".

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
CAMPAGNA ABBONAMENTI - Ufficiale la riapertura - IL COMUNICATO