header logo

Altri guai in vista per la Juventus dopo che la Consob ha rilevato alcune criticità nel bilancio del club bianconero presentato al 30 giugno 2023. Secondo l'organismo di vigilanza della borsa ha di fatto "rilevato alcune criticità con riferimento alla contabilizzazione operata da Juventus di talune operazioni e fatti di gestione relativi (a) al bilancio d’esercizio e al bilancio consolidato al 30 giugno 2022 e (b) al bilancio consolidato semestrale al 31 dicembre 2022, e ha dato formalmente avvio al procedimento volto all’adozione delle misure di cui all’art. 154-ter, comma 7, TUF (il “Procedimento 154-ter 2023”).

Le difformità

Secondo quanto riportato dalla società bianconera le difformità riguarderebbero “effetti contabili da ricondurre ad alcuni “promemoria” o “memorandum”, attinenti a talune operazioni di calciomercato, risalenti agli esercizi 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020, le quali hanno condotto alla rilevazione di plusvalenze nei relativi bilanci”. 

La Consob, quindi, ha considerato non conformi il bilancio d’esercizio al 30 giugno 2022 ed il bilancio consolidato semestrale al 31 dicembre 2022 di Juventus. Per tali ragioni ha chiesto alla Juventus di rendere noti al mercato i seguenti elementi di informazione:

  • “le carenze e criticità rilevate dalla Consob in ordine alla correttezza contabile del bilancio d’esercizio al 30 giugno 2022 e del bilancio consolidato semestrale al 31 dicembre 2022”;
  • “i principi contabili internazionali applicabili e le violazioni riscontrate al riguardo”;
  • “l’illustrazione, in un’apposita situazione economico-patrimoniale consolidata pro-forma degli effetti che una contabilizzazione conforme alle regole avrebbe prodotto sulla situazione
    patrimoniale, sul conto economico e sul patrimonio netto dell’esercizio e del semestre per i quali è stata fornita un’informativa errata”.
John Elkan e Gianluca Ferrero

La risposta della Juventus 

Dall'altra parte la Juventus ha fatto sapere con una nota che “continuerà a collaborare e cooperare con l’autorità di vigilanza e rimane convinta di aver operato nel rispetto delle leggi e delle norme che disciplinano la redazione delle relazioni finanziarie, in conformità agli applicabili principi contabili e relativi criteri di applicazione e in linea con la prassi internazionale della football industry. I rilievi di Consob si basano su interpretazioni di elementi soggettivi e applicazioni di regole contabili, giudizi e valutazioni che Juventus non condivide, anche tenuto conto degli approfondimenti di natura legale e contabile svolti dalla Società con l’ausilio dei propri consulenti e dei pareri legali e tecnico-contabili acquisiti dalla Società”.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Vincenzo Paperelli, ennesima scritta sui muri di Roma che offende la sua memoria: i "depensanti" tifosi giallorossi non perdono occasione per mostrare il loro animo da inconsolabili falliti

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi