header logo

A fine gara, il vice tecnico Giovanni Martusciello è intervenuto in conferenza stampa per parlare della prestazione dei suoi. Queste le sue parole ai cronisti presenti.

LA LAZIO SEGNA POCO

“I numeri non mentono, quello che ci sta capitando è questo. Abbiamo rare opportunità e non le trasformiamo in reti. Dobbiamo risolvere questo problema. Sono convinto che quando si sbloccano alcuni meccanismi mentali . Oggi siamo contenti della prestazione, non sono due punti persi. La prestazione sottotono della Supercoppa? Avevamo qualche scoria. Gli avversari hanno qualità tecnica individuale. Secondo tempo si è fatto molto meglio e si è messa in difficoltà una signora squadra”.

RABBIA PER LA SUPERCOPPA

“La non reazione della squadra. Ci siamo accompagnati nella maniera non giusta. Quale sia stato come errore il peggiore di un altro non lo so, ma la prestazione è stata scadente. Un evento importante, ci sono insidie che si nascondono. Purtroppo è capitato, ne dobbiamo fare tesoro. Oggi c'è stata un'attenzione particolare…”

PUNTI PERSI

"Ci torna strano comprendere perchè segnamo poco. Gli attaccanti esterni mancava Zaccagni anche se Isaksen ha fatto una signora partita. Non si va a scuola a studiare il gol. Il gol avviene, poi l'altro pezzettino la devono mettere loro. Stasera ci siamo avvicinati ma non è stato abbastanza. Punti persi? Non sono d'accordo. Rispetto all'Inter abbiamo fatto una signora partita a livello di spirito. Rispetto all'anno scorso stiamo facendo fatica. Oggi è andata così.

CORSA CHAMPIONS

“Non si complica perché siamo alla seconda partita. anche quella di domenica. Ci sono sette otto squadre, ne può uscire solo una perché le altre tre hanno preso il largo. Nel giro di 3 4 punti siamo sei squadre”.

12 anni senza Mirko Fersini: il ricordo della società
CONFERENZA STAMPA - Lazio - Napoli, le parole di Mazzarri: "Noi una squadra con la S maiuscola, loro..." VIDEO