header logo

Alla vigilia della gara contro la Fiorentina è intervenuto nella sala stampa di Formello il tecnico della Lazio per rispondere alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

SOLUZIONE PER AVERE CONTINUITA'

"La soluzione è l'equilibrio. Nelle sensazioni e nelle analisi. Non dobbiamo andare in over di pessimismo o ottimismo. E' una partita a rischio".

CRESCITA DI ZACCAGNI

"Non so se essere orgoglioso io oppure incazzato Zaccagni per non aver fatto prima visto che le qualità le aveva".

CILINDRATATA MENTALE

"Temo che abbiamo speso tante energie mentali e nervose e ci può essere un down. E' quello che ci ha separato dalla parte altissima della classifica altrimenti ci dobbiamo accontentare delle posizioni di rincalzo. E' l'unica cosa che ci manca. La squadra si allena con applicazione sempre e non è possibile fare delle valutazioni a priori. Ho visto sta stanchezza fisica, ma non mentale".

IMMOBILE

"La gestione non è mia perchè non ha mai fatto un allenamento con la squadra. Il ragazzo ha sensazioni fortemente positive i medici sono più cauti. Il ragazzo vorrebbe mettersi a disposizione per una parte di partita, ma valuteremo oggi e domani".

TURNOVER

"Se la stanchezza è solo fisica non ho preoccupazioni, se è mentale sono molto preoccupato".

FIORENTINA

"All'andata è stata vinta largamente a livello di punteggio, ma non a livello di prestazione ed il risultato non ci stava. La Fiorentina paga il fatto di non concretizzare le prestazioni con numeri importantissimi che non sono riusciti a trasformare in punti. E' una squadra che in una partita singola ti può mettere in difficoltà".

UTOPIA DI MIGLIORARE LA PRESTAZIONE CON IL MILAN

"Si può migliorare sicuramente. Abbiamo fatto un primo tempo migliore del secondo dove abbiamo fatto più fatica a salire e scivolare. Il primo tempo è stato tutto merito nostro il secondo tempo è circostanziale in base al punteggio con il Milan che ci ha concesso più spazio".

CANCELLIERI

"Ha fatto un miracolo ed ha fatto 540 minuti visto che veniva dal Verona con 200 minuti alle spalle".

MARUSIC E HYSAJ

"Marusic sta abbastanza bene e gli abbiamo fatto saltare un piccolo spezzone di allenamento. Dovrebbe andare tutto a posto ed è in grande condizione fisica e mentale come Hysaj e vanno presi in considerazione entrambi".

GOL SUBITI

"La solidità difensiva è il primo mattone da mettere in una partita. E' un dato da non dare mai per scontato e tenere l'attenzione e l'applicazione per 90 minuti non è semplice. Se ci sono queste componenti diventiamo solidi se le perdiamo diventiamo vulnerabili".

MEDIA CHAMPIONS

"Il punteggio medio mi interessa poco. Io ho perso un campionato a 91 punti e non è mai accaduto. Con più squadre a lottare aumenta le prestazioni di tutti. La media punti per la Champions dipende anche dalla media punti salvezza. Ogni campionato ha una storia a se e vedere le medie è molto relativo".

CATALDI ALLA JORGINHO

"Deve fare Cataldi e gli manca poco. E' cresciuto in maniera esponenziale ed è molto meno considerato perchè è romano ed è proveniente dal vivaio. Se l'avevi pagato 20 milioni avrebbe avuto di sicuro più considerazione".

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=ko_xrQl8vMs&t=6s

LA CONFERENZA STAMPA INTEGRALE

https://www.youtube.com/watch?v=LnRnEAcRlY4&t=19s
EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, Radu: "Spero che Milinkovic possa battere il mio record..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi