header logo

Il Sassuolo esce da sconfitto ma con il merito di aver lottato fino alla fine nel match contro la Lazio dell'Olimpico. Mister Dionisi si può ritenere soddisfatto dei suoi. Queste le sue parole in conferenza stampa.

LA GARA

"L'abbiamo giocata alla pari e nel secondo tempo più noi. Davanti avevamo una squadra forte, organizzata. E' forte anche individualmente. A me non sorprende la Lazio, parlando con i miei collaboratori, io avrei scommesso sulla Lazio. Ne ero sicuro, è una squadra che ha creato un'identità. Quando si ha questa possibilità, puoi fare solo che meglio".

INFORTUNATI E CRSCITA

"Abbiamo avuto tante defezioni, ci sono mancati. La squadra è cresciuta come mentalità e compattezza, recuperando i giocatori siamo cresciuti da tutti i punti di vista"

LAZIO CHE ARRIVAVA DA DUE SCONFITTE

"La Lazio sbaglia poco, è organizzata. Abbiamo cercato di approcciare bene sin dall'inizio, non abbiamo fatto quello che abbiamo fatto dal 15'. Alla fine la Lazio faceva fatica, ma bisogna dire che ci sono dei meriti loro".

FAVORITA DALLA CHAMPIONS

"E' una bella lotta, quando iniziano a contare i punti le squadre non sbagliano. La Lazio veniva da due sconfitte, quella in casa un po' per un episodio. Oggi avrei preferito prendere meno complimenti e portare a casa dei punti".

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio - Sassuolo, Felipe Anderson: "Il mister ci ha incoraggiato, guardiamo partita per partita. E se raggiungiamo l'obiettivo..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi