header logo

In vista del match contro l'Almeria di campionato il tecnico dell'Atletico Madrid, prossimo avversario della Lazio in Champions League ha parlato del calendario della sua squadra ammettendo di non pensare ancora alla sfida contro i biancocelesti. 

Partita più importante

“In realtà, guardiamo sempre alla partita più vicina. C’è una partita che si gioca ogni quattro giorni, ma noi giochiamo ogni tre giorni, con cinque partite in tredici giorni. Sarà un grande sforzo. Sappiamo che avremo bisogno di tutti ed è chiaro che dobbiamo giocare con tutto quello che mi passa per la testa man mano che le partite passano, pensando sempre a quella che stiamo per giocare. Questa settimana siamo concentrati a migliorare le cose che riteniamo di dover migliorare a livello difensivo e offensivo, non dalla sconfitta che abbiamo subito domenica scorsa. Vedo che la squadra sta lavorando bene e spero che questa domenica possa stare bene in campo”.

La conferenza stampa di Sarri

24 gennaio 1947, nasce il mito che non muore più: Chinaglia, eterna icona del calcio romantico
Verona - Lazio, l'analisi del giorno dopo di Augusto Sciscione - VIDEO