header logo

FORMELLO - La Lazio è tornata al lavoro questa mattina come di solito accade all'indomani delle partita. Nel quartier generale biancoceleste è andata in scena la seduta defaticante per coloro che sono scesi in campo a San Siro. Gli altri, invece, hanno svolto un lavoro atletico, ma tra questi non figuravano Cataldi e Vecino che sono reduci da problemi fisici. Per l'uruguagio non ci sono speranze di vederlo contro il Lecce dopo la lesione di medio grado riscontrata al bicipite femorale destro. Sarri, quindi, punta tutto sul recupero del centrocampista italiano che dopo il colpo ricevuto da Lukaku sta cercando di smaltire i postumi di un edema molto vasto che si è formato sul polpaccio. La speranza è di rivederlo in campo martedì in occasione della doppia seduta anche perché ci sarà da verificare le condizioni di Marcos Antonio ed Immobile che sono usciti malconci dal Meazza.

EDITORIALE - Cronistoria di una Scudetto: Sono le 18:04 del 14 maggio 2000, la Lazio è campione d'Italia
Lazio, Milinkovic esce allo scoperto: "Sempre dato il massimo, mancano 4 finali..."

Sito di informazione ed approfondimento sulla S.S. Lazio.
Diretto da Franco Capodaglio

Powered by Slyvi